CANTU'

  

Per molte ragioni si può visitare il Canturino: per girovagare nei boschi del Parco Brughiera o fra i colli brianzoli, per il gusto di scoprire vestigia di un leggendario passato (la basilica protoromanica di San Vincenzo a Galliano o i nobili palazzi di Anzano e Inverigo) e non ultimo per scoprire l'artigianato locale. Chi non ha mai sentito parlare del merletti di Cantù e dei mobili brianzoli?

La lavorazione del merletto a fuselli introdotta nel 1500 è un'attività che caratterizza, anche se in modo circoscritto il profilo artigianale della BrianzaMarelli è un punto di riferimento per conoscere da vicino la lavorazione a fuselli e la storia di questi manufatti.

 

There are many reasons why  one should visit the Canturino: to wander about the woods of the park "Brughiera Briantea" or the surrounding hills, or to discover the remains of a legendary past: the early romanesque Basilica di San Vincenzo in Galliano, the villas and the palaces in Anzano Del Parco or Inverigo; or, last but not least, in order to discover the two most important local activities. Who has never heard of the Lace work of Cantù and the furniture of brianza?

The particular working process adopted for the lacework and introduced in the remote 16th century, is an activity that characterizes, though only marginaly, the artisan production of brianza. Marelli continue to train and form skilled workers and history.

 

#marelli #pizzodicantu #lacecantu #lakecomo #favola #tombolo #ricamo #ricami #cantu #eccellenzaitaliana #artigianato